Nasce ‘Grafite’, la scuola dei supereroi…

Written by admin. Posted in News Generali

L’inaugurazione avverrà all’insegna dell’impegno sociale con una graphic novel antimafia

E ad ottobre apre i battenti la prima scuola ionica dedicata a tutti i disegnatori

 

Sarà inaugurata il 6 Ottobre prossimo alle 9:30 nel Salone degli stemmi della Provincia ‘Grafite Scuola di Grafica e Fumetto, la prima scuola ionica pensata per i disegnatori di tutte le età. Ad organizzarla due realtà consolidate del panorama regionale: l’Associazione culturale ‘Studio Iltratto.com’ di Taranto e la Scuola di Fumetto ‘Lupiae Comix’ di Lecce, da più di dieci anni punto di riferimento per l’arte del disegno e del fumetto.

L’ideatore e coordinatore del progetto, l’architetto Gian Marco De Francisco, sta ‘affilando’ le matite insieme con il pool di esperti: insieme offriranno una vasta gamma di servizi che spazierà dallo studio e creazione di personaggi di carta allo sviluppo di immagini in movimento, dalla grafica all’interior design. Sarà un ente di formazione specializzato nelle arti visive, in tutto ciò che ha a che fare con matite, pennelli, e computer, con una particolare predilezione per i bambini, perché il disegno è una delle prime attività con cui il bambino spontaneamente produce e lascia tracce di sé: un canale privilegiato per esprimere emozioni, conflitti e – se ben orientato – per sviluppare la propria creatività.

Ad rafforzare la qualità dell’offerta formativa, Grafite attiverà il primo dei tre anni di scuola del fumetto, con il corso di qualifica professionale da Fumettista riconosciuto dalla Provincia di Taranto con determina dirigenziale n.188 del 17/09/2012 rendendo di fatto il corso in terra ionica, il secondo accreditato in tutta Italia e il primo in tutto il centro e il sud del paese.

Grafite, che avrà per ora due sedi, a Taranto ed a Bari, nascerà nel segno dell’impegno sociale e contro le mafie: sabato 6 ottobre sarà l’occasione – davanti ad una vasta platea di studenti delle scuole superiori tarantine – per dare un’anteprima della nuova graphic novel ‘Renata Fonte, con i nostri occhi’, scritto a quattro mani da Gian Marco De Francisco e da Ilaria Ferramosca. Il testo rappresenterà la prima storia a fumetti dedicata alla donna salentina trucidata nel 1984 a causa del suo impegno politico a favore dell’ambiente. Questa storia a fumetti vorrà contribuire a tenere viva la memoria della giovane amministratrice di Nardò (Lecce) presso le giovani generazioni, utilizzando un linguaggio a loro particolarmente congeniale: quello del fumetto.

La mattinata inaugurale sarà co-organizzata con la Consigliera di Parità Barbara Gambillara, con l’associazione Libera di don Luigi Ciotti rappresentata in provincia dalla professoressa Annamaria Bonifazi. Parteciperanno alla prima assoluta di questa nuova opera le figlie di Renata Fonte, Sabrina e Viviana Matrangola. La mattinata, dopo il saluto delle autorità presenti, proseguirà con alcuni brevi video di animazione e con la lettura di stralci dell’introduzione al libro firmata da don Luigi Ciotti, fondatore di Libera  (la postfazione del libro è stata scritta invece dal magistrato Giancarlo Caselli).

Tags: ,

Trackback dal tuo sito.