LEGO Batman – Il film – la recensione di Grafite

Written by admin. Posted in News Generali

articolo-lego-batman

È arrivato nelle sale cinematografiche italiane LEGO Batman – Il film, pellicola spin-off del bellissimo The LEGO Movie (2014) con protagonista il Cavaliere Oscuro della DC Comics in versione “a mattoncini”. Chi ha visto la pellicola che ha dato il via alla nascita dell’Universo LEGO cinematografico, saprà bene che Batman era tra i personaggi principali di questa e che, dato il clamore generatosi, alla Warner Bros. deve essere sembrata una scelta quasi fisiologica quella di dedicare un’intero lungometraggio a questa simpatica iterazione del Crociato Incappucciato: del resto, questa realtà è frutto della fervida mente di un bambino che ha a disposizione tutti i “giocattoli” del padre – collezionista – per dar vita a storie colorate nelle quali l’unico limite è la sua immaginazione.

La trama del film vede Batman alle prese con l’ennesimo piano folle e distruttivo di Joker: il Principe Pagliaccio del Crimine questa volta si è alleato con tutti gli altri villain del Cavaliere Oscuro, deciso a sconfiggere una volta per tutte il suo avversario e ad annichilire la sua città, Gotham City. Immancabilmente, però, il protagonista avrà la meglio, grazie al suo grande ingegno e alle sue straordinarie capacità fisiche.

Nonostante Batman sia perfetto, perlomeno a suo dire, l’avvento del nuovo Commissario del GCPD, Barbara Gordon – che non vede di buon occhio il vigilantismo mascherato – e dell’inattesa resa di tutti i suoi nemici porterà alla luce un aspetto della vita del supereroe troppo a lungo sottaciuto: la sua solitudine. Sin dall’omicidio dei suoi genitori, avvenuto quando era solo un bambino, Bruce Wayne ha infatti consacrato la sua vita alla lotta al crimine, chiudendosi però progressivamente in se stesso e oramai incapace di creare dei veri rapporti umani, nonostante i ripetuti e inascoltati consigli del fido maggiordomo Alfred Pennyworth.

Il casuale arrivo di un nuovo membro nella famiglia Wayne, l’orfano Dick Grayson, potrebbe davvero essere per Batman l’ultima speranza di rimanere aggrappato alla sua umanità, vista anche la minaccia senza precedenti che si affaccerà presto su Gotham: Joker si è infatti alleato con i “più cattivi tra i cattivi di qualsiasi storia” – ossia Voldemort, Dracula, King Kong, Sauron, solo per citarne qualcuno – e questa volta nemmeno il talento del più grande detective del mondo potrebbe essere sufficiente.

LEGO Batman – Il film incarna al meglio uno di quei – sempre più frequenti – casi di “cartoni animati” in grado di essere visti e apprezzati sia da un pubblico di giovanissima età che da uno più “stagionato”, e magari legato affettivamente ai fumetti di un personaggio celeberrimo come il Cavaliere Oscuro. La pellicola, infatti, presenta ben più di una chiave di lettura, cosa che la rende di grande spessore: oltre a una storia di primo acchito semplice e lineare-  nella quale Batman deve comprendere il valore dell’amicizia – siamo anche in presenza di una narrazione densa di inside joke, riferimenti alla continuity precedente del personaggio – sia cinematografica che a fumetti – gag talvolta complesse e soprattutto un registro narrativo all’insegna di un’ironia sostanzialmente adulta, che per esempio scherza costantemente – talvolta forse anche in modo eccessivo – con la sessualità dei personaggi, giocando volutamente sulle tante infondate invettive che, specie in passato, vedevano in Batman e Robin una presunta coppia omosessuale, con il primo che aveva “sedotto” il secondo, costringendolo ad accettare il suo stesso stile di vita, decisamente pericoloso per un adolescente.

L’aspetto più pregevole del film è sicuramente l’animazione: la grafica è quantomai dettagliata e nitida, così come molto fluida è la dinamica dei personaggi che – pur essendo “composti” di rigidi e geometrici mattoncini LEGO – si muovono sul grande schermo alla perfezione. Dal punto di vista tecnico, questo lungometraggio è infatti il meglio che la computer grafica abbia da offrire, specie in termini di fotografia, sempre nitida nonostante le tante sequenze notturne, e con un’ottima tridimensionalità e profondità di campo.

Quasi superfluo sottolineare come sceneggiatura, regia e montaggio siano di grande livello: quella di LEGO Batman – Il film è un storia fruibile praticamente da chiunque, scritta in modo solido e coerente, con tanti riferimenti – mai superflui – all’Universo DC Comics, ma che inoltre riflette su temi importanti e può così rappresentare un valido insegnamento per il pubblico più giovane, facendosi apprezzare nella sua interezza, nonostante qualche lungaggine di troppo, che rende l’atto centrale del film leggermente decompresso.

In termini di design, sia dei personaggi che dei tanti mezzi e strutture architettoniche dell’universo narrativo entro il quale i protagonisti si muovono, possiamo solo rimarcare come questo sia eccelso: nulla è lasciato al caso, e ogni dettaglio è curato con peculiare attenzione, dai landscape di Gotham City, alle tutti i tipi di Bat-mobile e altri mezzi di cui il Cavaliere dispone, sino ai tanti costumi dei tantissimi personaggi – non solo DC Comics – che appaiono in questo film. Tutto immancabilmente in chiave LEGO.

In conclusione, LEGO Batman – Il film propone una chiave di lettura molto originale e divertente di un personaggio storico dei comics americani, che nonostante i suoi quasi settantotto anni di “vita”, non smette mai di stupire.

 

Raffaele Caporaso

 

LEGO Batman - Il film - posterLEGO Batman – Il film

  • Regia: Chris McKay
  • Sceneggiatura: Seth Grahame-Smith, Chris McKenna, Erik Sommers, Jared Stern, John Whittington
  • Cast (doppiaggio originale): Will Arnett, Michael Cera, Rosario Dawson, Ralph Fiennes, Zack Galifianakis
  • Genere: animazione, avventura, azione
  • Durata: 104 minuti
  • Data di uscita italiana: 9 febbraio 2017

Tags: , ,

Trackback dal tuo sito.